Interventi della Regione Calabria a sostegno delle situazioni di povertà

I tre bandi sul sostegno alle famiglie che vivono in condizioni di povertà prevedono un investimento della Regione Calabria che ammonta a 11 milioni di euro, di cui 6 stanziati dalla Regione e 5 da fonte comunitaria.
Secondo il presidente Loiero si tratta di provvedimenti “che possono contribuire a recare sollievo a famiglie in condizioni di particolare povertà, messe in ulteriore difficoltà dalla crisi che stiamo attraversando. I dati Istat ci mostrano un indice di famiglie povere in Italia pari all’11,3%, mentre nel Sud il fenomeno raggiunge il 23,8% della popolazione. La media assoluta di povertà è pari al 4,9% dell’intera popolazione”. “È ovvio - ha proseguito Loiero - che non pensiamo di poter con queste misure debellare un fenomeno come quello della povertà che esiste su scala nazionale e che nel sud è particolarmente presente, ma riteniamo tuttavia di dover intervenire con tutte le misure e le forze di cui disponiamo”.
I bandi sono frutto di due leggi regionali, la numero 15 del 2008 e la legge finanziaria del 2009. Il primo bando ha una platea di cinque mila persone e consentirà l'erogazione di 2 mila tichet, per un importo di 1.200 euro, alle famiglie povere e quasi povere con un bambino fino a 18 mesi di età. Il secondo bando, di complessivi cinque milioni di euro, stabilisce l'erogazione di voucher formativi di 5 mila euro a favore di componenti di nuclei familiari poveri e quasi poveri per la frequenza di corsi di formazione e master. L'avviso avrà un inizio differito perché si sta completando il catalogo formativo entro cui scegliere il percorso da seguire. Il terzo bando riguarda un ‘bonus sociale’ a sostegno dei disoccupati compresi nella fascia d'età tra 40 e 55 anni in stato di disoccupazione da più di dodici mesi. Prevede un sostegno una tantum per i disoccupati con mille bonus da 3.600 euro.

 I bandi, pubblicati sul B.U.R.C. n. 38, del 18 settembre 2009 - parte III., sono di seguito consultabili:

1) Avviso - Procedura per il finanziamento di Voucher formativi a sostegno dei componenti di nuclei familiari poveri e quasi poveri.

2) Avviso - Procedura per l’erogazione di ticket per l’acquisto di beni primari per l’infanzia a sostegno dei nuclei familiari poveri e quasi poveri.

3) Avviso - Procedura per l’erogazione di un “bonus sociale” a sostegno dei disoccupati compresi nella fascia d'età tra quaranta e cinquantacinque anni in stato di disoccupazione da più di dodici mesi inseriti in nuclei familiari poveri.