Bando per la concessione di agevolazioni agli investimenti e allo start up di microimprese di nuova costituzione

E' stato pubblicato sul BUR Calabria di lunedi 21 dicembre 2009 (Supplemento straordinario n. 1 al n. 51 del 18 dicembre 2009 – parte III) il Bando per la concessione di agevolazioni agli investimenti e allo start up di microimprese di nuova costituzione.

In  un  territorio  caratterizzato  da  evidenti  svantaggi  strutturali, che  penalizzano  l’insediamento  di  nuove  imprese, la  Regione  Calabria  intende  promuovere  la  nascita  di  nuove  attività  imprenditoriali  giovanili, nella  forma  della  "microimpresa". L’intervento  si  propone  di  consentire  la  nascita  e  sostenere  l’avvio  di  imprese  in  settori  caratterizzati  da  apprezzabili  prospettive  di  crescita  ed  alta  redditività, da  raggiungere  nel  breve  e  medio  termine, quale  alternativa  concreta  alla  carenza  di  posti  di  lavoro.  

Le  risorse  finanziarie  utilizzate  per  la  copertura  della  presente  misura  ammontano  a  complessivi  Euro  15.000.000,00.

Possono  presentare  domanda  per  le  agevolazioni  di  cui  al  presente  bando  le  microimprese  di  nuova  costituzione,  che  abbiano  le  seguenti  caratteristiche: 

- sede  legale  ed  operativa  nella  Regione  Calabria; 

- imprese  individuali  promosse  da  persone  fisiche  di  età  compresa  tra  i  18  e  i  40  anni  residenti  nella  Regione  Calabria; 

- società  con  le  seguenti  caratteristiche: compagine  sociale  composta  per  almeno  la  metà  numerica  da  persone  fisiche  di  età  compresa  tra  i  18  e  i  40  anni  residenti  nella  Regione  Calabria; capitale  sociale  detenuto  per  almeno  il  51% dai  soci  di  età  compresa  tra  i  18  e  i  40  anni  residenti  nella  Regione  Calabria; amministrazione  affidata  a  socio/i  di  età  compresa  tra  i  18  e  i  40  anni  residente/i  nella  Regione  Calabria.

Con  l’espressione  "nuova  costituzione" si  intendono  le  imprese  non  risultanti  operative, non  avendo  né  comunicato  l’inizio  dell’attività  né  effettuato  operazioni  commerciali, anche  se  già  costituite  e  la  cui  data  di  iscrizione  al  Registro  delle  Imprese  non  risulti  anteriore  ai  12  mesi  precedenti  il  termine  ultimo  di  presentazione  della  domanda  di  agevolazione. Per  le  ditte  individuali  è  necessario  che  ’attribuzione  della  partita  Iva  non  risulti  anteriore  ai  dodici  (12) mesi  precedenti  il  termine  ultimo  di  presentazione  della  domanda.

Le  "Microimprese" potranno  essere  organizzate  nelle  seguenti  forme  giuridiche: 

- Ditta  individuale; 

- Società  in  nome  collettivo; 

- Società  in  accomandita  semplice; 

- Società  a  responsabilità  limitata; 

- S.r.l. unipersonali; 

- Società  cooperative.

Possono  essere  finanziate  le  iniziative  relative  ai  settori  della  produzione  di  beni  e  della  fornitura  di  servizi  connessi, appartenenti  alle  sezioni  della  classificazione  Istat  (ATECO  2007): Allegato C del bando.

L’attività  finanziata  dovrà  essere  svolta  per  un  periodo  di  almeno  cinque  anni  a  decorrere  dalla  data  di  completamento  dell’investimento  programmato.

Nell’ambito  dei  Pacchetti  Integrati  di  Agevolazione  (PIA) dovranno  essere  presentati, pena  l’esclusione, i  sotto  riportati  Piani  specifici: 

1. Piano  degli  Investimenti  Produttivi. 

2. Piano  Integrato  dei  Servizi  Reali. 

Ai  soggetti  ammessi  alle  agevolazioni  sono  concedibili: 

o contributi  in  conto  capitale  fino  al  50% degli  investimenti  ritenuti  ammissibili  per  il  Piano  degli  Investimenti  Produttivi  e  per  il  Piano  Integrato  dei  Servizi  Reali  al  netto  dell’Iva  e, comunque, fino  ad  un  importo  complessivo  di  €  175.000,00; 

o contributi  in  conto  esercizio  fino  al  35% delle  spese  di  start ]up  ritenute  ammissibili, al  netto  dell’Iva, sostenute  nei  primi  due  anni  dalla  costituzione, fino  ad  un  importo  complessivo  massimo  di  €  30.000,00.

Le  agevolazioni  concesse  non  potranno  superare, indipendentemente  dall’ammontare  dell’investimento  ammissibile, l’importo  di  Euro  205.000,00, con  l’esclusione  dell’eventuale  

I  programmi  di  investimenti, relativamente  al  Piano  Produttivo  e  al  Piano  dei  Servizi  Reali, devono  essere  realizzati  entro  il  limite  temporale  di  24  mesi  dalla  data  di  sottoscrizione  dell’atto  di  adesione  ed  obbligo, salvo  proroga  non  superiore  a  sei  mesi  su  apposita  istanza  motivata, da  presentarsi  almeno  due  mesi  prima  della  scadenza  del  programma  d’investimento.

Scadenza presentazione delle domande: 80 giorni dalla pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria

Il bando integrale con tutti gli allegati con è scaricabile dal sito della Regione Calabria, al seguente link:

http://www.regione.calabria.it/sviluppo/index.php?option=com_content&task=view&id=141&Itemid=19