Ricordo di un Comizio a Saliano

 

E’ la sera del 7 giugno 1993 a Saliano, in Piazza del Rosario c’è tantissima gente. Qualche giorno prima si sono tenute le elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale di Rogliano, ha vinto la lista di sinistra “Insieme per Rogliano”, sono le prime elezione in cui il Sindaco è stato eletto direttamente e si è potuto esprimere una sola preferenza.

Anche a Rogliano è finita la prima Repubblica, la lista del Sindaco DC che ha guidato il paese quasi ininterrottamente per quarant’anni è sconfitta; il vento del cambiamento ha soffiato anche nel Savuto. A Saliano questa vittoria era particolarmente attesa; la stragrande maggioranza dei salianesi ha sostenuto questa lista, la soddisfazione  in paese è grande anche perché tra i primi eletti al nuovo Consiglio Comunale c’è un proprio rappresentante.

La piazza è piena non solo di Salianesi, dopo il discorso del Sindaco Salvino e del Consigliere Costanzo, anche alcuni militanti storici del PCI di Saliano vogliono fare un breve saluto.

Tra questi Valentino Laurito, che ci ha lasciati da qualche anno, nelle sue parole c’è tutta la passione per una politica di altri tempi e il ricordo dei patimenti di chi non era allineato al potere dominante.

Nella chiusura del breve comizio Valentino esorta tutti: “facciano il nostro dovere d’italiani, evviva la Repubblica”. In poche parole il senso profondo dell’Unità Nazionale e l’attaccamento ai valori democratici della nostra Costituzione, parole che oggi è difficile sentire pronunciare anche ad alte cariche dello Stato.

 

In vista del prossimo 2 giugno. Buona Festa della Repubblica a tutti.

 

F.M.

 

Video Valentino 1993: