Storie dei briganti della Sila

La Sila è stata dal settecento fino a metà dell’ottocento, terra di briganti. Si trattava sovente di ex ergastolani, ma anche ex ufficiali dell’esercito, compresi molti ex Garibaldini. Il Re Federico Il li assoldò sperando potessero essere utili per sconfiggere l’esercito Italiano. Anni prima, nel 1799 il governatore borbonico se ne era servito per combattere i patrioti giacobini della Repubblica Partenopea. Per un lungo periodo i Briganti furono visti quali difensori della popolazione. Il più famoso, il brigante Giuseppe Musolino, condannato all’ergastolo nel 1901 fu poi graziato nel 1944 vista la popolarità che riscuoteva tra la popolazione.

Alcune storie:

Tra storia e leggenda- La strage nella Turri

Francatrippa e Parafante

Brigantaggio a Parenti
(da Parenti Scienza e Tradizioni di Carmine Aurilio)

L'ultimo brigante della Sila
(dal libro "Vecchia Calabria" di Norman Douglas -1911)

 

 

Brigante se more
Brano tradizionale (testo ed mp3)